La Fondazione Alferov Italia a Cuba - Comunicato Stampa

1 gennaio 2011


Parco Scientifico e Tecnologico de L'Avana, da sx a dx: dott. Sandro Teti (Fondazione Alferov Italia), prof. Fidel Castro Balart, premio Nobel Zhores Alferov, ing. Piercarlo Ravasio (Akhela), ing. Pietro Balistreri (Beghelli)

Parco Scientifico e Tecnologico de L'Avana, da sx a dx: dott. Sandro Teti (Fondazione Alferov Italia), prof. Fidel Castro Balart, premio Nobel Zhores Alferov, ing. Piercarlo Ravasio (Akhela), ing. Pietro Balistreri (Beghelli)

Dall’8 al 12 settembre, su invito del professor Fidel Castro Balart, Consigliere di Stato per la Scienza della Repubblica di Cuba, figlio primogenito di Fidel Castro, si è recato a L’Avana il Premio Nobel per la Fisica Zhores Alferov, vicepresidente dell’Accademia delle Scienze russa, decano della Duma, rettore dell’Università di San Pietroburgo e recentemente nominato dal Presidente Medvedev responsabile scientifico del megaprogetto denominato “Silicon Valley Russa”.

Accompagnato dall’editore Sandro Teti, presidente della Fondazione Alferov Italia , ha inaugurato, assieme a premio Nobel David Gross, il Terzo Seminario Internazionale di Nanoscienze e Nanotecnologie di Cuba.

Alla missione, organizzata dalla Fondazione Alferov Italia, hanno preso parte anche i vertici di due aziende italiane ad alto contenuto tecnologico, il Gruppo Beghelli e la società Akhela, che hanno anche incontrato l’ambasciatore d’Italia a Cuba S.E. Marco Baccin.

I vertici di Beghelli hanno visitato assieme ai professori Alferov e Castro Balart il Centro de Estudios Avanzados de Cuba (CEAC) e il relativo parco scientifico-tecnologico, in grande espansione, del Ministerio de Ciencia, Tecnología y Medio Ambiente (CITMA).

Il Gruppo Beghelli ha convenuto in via definitiva con i Professori che entro maggio 2011, sia inaugurata una centrale fotovoltaica, interamente realizzata in Italia, donata congiuntamente a Cuba dal Gruppo Beghelli e dalla Fondazione Alferov. L’avanzatissima tecnologia della centrale sarà basata sul fotovoltaico a concentrazione di ultima generazione, concepito dal professor Alferov, la cui resa è di gran lunga superiore a quella dei tradizionali pannelli solari al silicio.

L’ing. Piercarlo Ravasio, a.d. di Akhela, e il professor Fidel Castro Balart hanno discusso un progetto di collaborazione che dovrebbe prevedere sia attività formative nel settore della Information Technology sia sviluppi congiunti con particolare riguardo alle tecniche di simulazione per il settore delle nano tecnologie.

Leave a Reply