Alferov Tea Table

L’Alferov Tea Table è stato per alcuni anni un appuntamento informale che si teneva due volte l’anno a San Pietroburgo. Si trattava di una sessione di incontri a cui partecipava la comunità scientifica russa e internazionale: la rete dei premi Nobel, gli scienziati più eminenti, i membri del corpo diplomatico in Russia, i media.

Argomento principe dell’Alferov Tea Table era la Scienza e le sue applicazioni tecnologiche, con un sguardo sempre rivolto alla loro diffusione, in senso sia intellettuale che materiale. Tutti i vincitori del Nobel sono stati invitati a partecipare, e questo perché l’Alferov Tea Table non si limitava a trattare di Scienza, ma affrontava ogni volta in modo problematico le  questioni che possono decidere il destino dell’umanità.

La prima edizione dell’Alferov Tea Table ebbe luogo alla Kunstkamera. I partecipanti sedevano allo stesso storico tavolo che usavano frequentare i membri dell’Accademia delle Scienze russa nel secolo XVIII. Tra gli altri temi, furono discussi quello della clonazione e quello della comunicazione interculturale e interreligiosa.

Il secondo Alferov Tea Table si svolse in giugno, nel periodo delle ‘notti bianche’, presso la Casa degli Scienziati (Palazzo del Gran Duca Vladimir Alexandrovich). La questione principale fu lo sviluppo della Russia: come introdurre le innovazioni e di utilizzare il progresso tecnico-scientifico. Tra gli altri, ne presero parte il celebre scienziato moscovita Dmitri Lvov, il membro della RAS Sergei Glazvev e il governatore di S. Pietroburgo Vladimier Yakovlev.

Il titolo e il tema centrale della terza edizione fu “Ingegneria dell’energia russa: un’agenda per il XXI secolo”. La scelta fu condizionata sia dal ruolo globale delle risorse energetiche russe, sia dal grande progresso della scienza russa in questo campo. Inoltre, su iniziativa di Alferov, venne istituito in quell’occasione il premio “Global Energy Prize”, paragonabile al Nobel per la sua rilevanza e per il suo ammontare (circa 900 dollari Usa).

Nella quarta edizione, il tema del dibattit0 fu lo sviluppo – in Russia e nel mondo – della ricerca sui semiconduttori elettronici, il campo in cui Alferov eccelle e per cui ha conseguito il premio Nobel per la Fisica 2000, assegnatogli “per lo sviluppo di eterostrutture a semiconduttore utilizzate in optoelettronica”.

L’Alferov Tea Table era organizzato dal Centro Scientifico RAS di San Pietroburgo e dal Centro per la Cooperazione Internazionale “Interjournalism”.

I partecipanti alla quarta edizione dell’Alferov Tea Table:

Premi Nobel

Fisica
Rudolf Ludwig Moessbauer (1961)
Charles Hard Townes (1964)
Ivar Giaever (1973)
Robert Woodrrow Wilson (1978)
Carlo Rubbia (1984)
Heinrich Rohrer (1986)
Johannes Georg Bednorz (1987)
Robert Betts Laughlin (1998)
Daniel Chee Tsui(1998)
Zhores Ivanovich Alferov (2000)

Chimica
Yuan Tseh Lee (1986)
Richard Robert Ernst (1991)
Alan J. Heeger (2000)
Alan Graham MacDiarmid (2000)
Hideki Shirakawa (2000)

Fisiologia
Christian de Duve (1974)
Rolf Martin Zinkernagel (1996)
Stanley B. Prusiner (1997)

Economia
Lawrence Robert Klein (1980)
James J. Heckman (2000)