“Scienza e Società”

Copertina

Copertina - Clicca per ingrandire

Il Premio Nobel Alferov descrive, in questo libro di memorie, il panorama scientifico sovietico e post-sovietico attraverso i suoi incontri con scienziati di fama mondiale e con uomini politici di grande levatura. Tra i leader mondiali nella ricerca sull’energia solare grazie - oggi più che mia - ai suoi innovativi pannelli a concentrazione ad altissimo rendimento.

Fortemente impegnato nel sociale e nella politica, fin dagli anni Ottanta il professore, inizialmente come membro del Soviet supremo dell’URSS, poi come deputato della Duma - di cui è decano - si è battuto e si batte in favore della scienza e della ricerca. Nei primissimi anni Novanta, quando i contributi statali per la scienza vennero ridotti di ben trenta volte e gli stipendi dei ricercatori furono pressoché azzerati dall’iperinflazione, Alferov fece di tutto per far sopravvivere il famoso Istituto Ioffe, il più grande istituto di fisica al mondo, che dirige da oltre vent’anni, riuscendo ad ottenere addirittura diverse commesse dal Pentagono.

Vice Presidente dell’Accademia delle Scienze della Federazione Russa, Alferov è considerato uno dei padri dell’informatica, di Internet e della telefonia mobile per le sue ricerche del campo dei semiconduttori, che gli sono valse il Premio Nobel per la Fisica nel 2000.


logo-ste-per-web

www.sandrotetieditore.it - info@sandrotetieditore.it

Piazza Sant’Egidio, 9 00153  - Roma      TEL.06-58179056

Collana: HISTOROS          Pagine: 331      Illustrazioni: 100

Prezzo: 20,00 Euro