Zhores Alferov

Biografia del Prof. Zhores Alferov


Zhores Alferov nasce a Vitebsk, in Bielorussia (URSS) il 15 marzo 1930. Nel 1947 si diploma alle scuole superiori (Minsk, Bielorussia) e nel 1952 al Dipartimento di Elettronica dell’Istituto Elettrotecnico di Leningrado V.I. Ulyanov (Lenin). Dal 1953 a oggi è membro del Comitato Scientifico dell’Istituto fisico-tecnico Ioffe dell’Accademia delle Scienze Russa, di cui negli anni a venire ricopre i seguenti incarichi: ricercatore junior (1953-64), ricercatore senior (1964-67), Capo laboratorio (1967-87), Direttore dell’Istituto (1987-2003), Direttore Scientifico dell’Istituto (2003-oggi). Ha ricevuto due diplomi accademici scientifici: una laurea in tecnologia nel 1961 e un dottorato in fisica e matematica nel 1970 – entrambi all’Istituto Ioffe. Nel 1970-71 passa 6 mesi come ricercatore ospite dell’Universita dell’Illinois, USA. Dal 1962 lavora nell’area delle eterostrutture dei semiconduttori III-V.

I suoi eminenti contributi alla fisica e alla tecnologia dei semiconduttori III-V, particolarmente alle proprietà d’iniezione, allo sviluppo dei laser, alle celle solari, ai LED, ai processi di epitassi, hanno portato alla creazione della moderna Fisica ed Elettronica delle Eterostrutture. Per le sue conquiste in questo campo, il Prof. Alferov è stato insignito di molti premi, sia sovietici che russi e internazionali di membership onorarie.

Nel 1990 Alferov è stato eletto vice presidente dell’Accademia delle Scienze Russa e nel 1991 è stato eletto presidente dell’ Istituto Ioffe: 2300 impiegati (1100 ricerche). E’ inoltre redattore capo della rivista Annali di Fisica Tecnica.

Nel 2008 al professore sono stati conferiti il titolo e la medaglia di “Professore onorario” da parte dell’Istituto Fisico - tecnico di Mosca; ha partecipato all’edizione del secondo volume in lingua russa della serie “Autografo del secolo”; è stato capo redattore della rivista russa “Fisica e tecnica dei semiconduttori” ed è membro del comitato di redazione di due riviste, “Superficie: Fisica,chimica,meccanica” e “Scienza e vita” nonché del comitato di redazione del radiogiornale russo “Slovo”.

Dal 2009 il professor Alferov è Rettore del Centro didattico - scientifico per la ricerca nella nanotecnologia dell’Accademia delle Scienze russa presso l’Università Accademica di San Pietroburgo.

Il 5 aprile 2010, è stato nominato direttore scientifico del centro di innovazione di Skolkovo e nel corso dell’anno è stato designato dal Presidente Medvedev quale responsabile scientifico del megaprogetto noto come “Silicon Valley Russa”.

Il Premio Nobel svolge inoltre una serie di trattative, assistito da Sandro Teti, direttore della Fondazione Alferov Italia, per la collaborazione scientifica e umanitaria con il gruppo Beghelli.

È membro del Comitato per la Scienza e l’Educazione della Duma di Stato (1995-oggi).
A lui si devono 4 libri, più di 500 pubblicazioni scientifiche e 50 invenzioni della Tecnologia dei Semiconduttori.

Dal prof. Alferov ha preso il nome un asteroide.

I premi più importanti


Medaglia Ballantyne dell’Istituto Franklin (USA, 1971); Premio Lenin (URSS, 1972); Premio di Eurofisica Hewlett-Packard (1978); Premio di Stato (URSS, 1984); Premio e Medaglia Heinrich Welker del Simposio Internazionale sul GaAs (Gallium-Arsenide) e composti correlati (1987); Premio A.P. Karpinskij (RDT, 1989); Premio A.F. Ioffe (Accademia Russa delle Scienze, 1996); Premio Demidov (Federazione Russa, 1999); Medaglia A.S. Popov (Accademia Russa delle Scienze, 2000); Premio Nick Holonyak Jr. (Fondazione Ottica d’America, 2000); Premio Nobel (Svezia, 2000); Premio di Kyoto (Fondazione Inamori, Giappone, 2001); Premio di Stato (Federazione Russa, 2001); Premio V.I. Vernadskij (NAS Ucraina, 2001); Premio Piatto d’Oro (Accademia della Conquista, USA, 2002): Medaglia d’oro della Società Internazionale dell’Ingegneria Ottica (SPIE, 2002); Premio Global Energy (Federazione Russa, 2005).

Ordini dell’URSS


Distintivo d’Onore (1959); Vessillo Rosso dell’Ordine del Lavoro (1975); Ordine della Rivoluzione d’Ottobre (1980); Ordine di Lenin (1986) e 3 medaglie.

Ordini della Federazione Russa


Terzo grado ‘Per Meriti verso la Madrepatria’ (1999);

Secondo grado ‘Per Meriti verso la Madrepatria’ (2000);

Primo grado ‘Per Meriti verso la Madrepatria’ (2005) e 3 medaglie;

Quarto grado ‘Per Meriti verso la Madrepatria’ (2010).

Ordini e Medaglie di diverse associazioni scientifiche e sociali russe.

Ordine di Francisk Sfarina della Repubblica di Bielorussia.

Ordine di Yaroslav Mudry dell’ Ucraina.

Le più importanti membership


Alferov è membro a pieno titolo (Accademico) dell’Accademia delle Scienze dell’URSS (1979); membro a vita dell’Istituto Franklin (USA, 1971); Professore onorario dell’Università dell’Avana (1987); Membro straniero dell’Accademia delle Scienze della RDT (1987); Membro straniero dell’Accademia Polacca delle Scienze (1988); Associato straniero dell’Accademia Nazionale di Ingegneria (USA, 1990) e Associato straniero dell’Accademia Nazionale delle Scienze (USA, 1990); Membro straniero dell’Accademia Bielorussa delle Scienze (1995); Membro straniero onorario dell’Accademia Coreana di Scienze e Tecnologia (1995); Dottore onorario dell’Istituto Kurchatov (Mosca, 1998); Membro straniero dell’Accademia nazionale delle Scienze (Ucraina, 2000); Membro straniero dell’Accademia nazionale delle Scienze (Moldova, 2000); Membro e Fisico di Pregio dell’Istituto di Fisica (Gran Bretagna, 2000); Dottore honoris causa (Università di Stato di Mosca, 2001); Dottore honoris causa all’Università Politecnica di Madrid (Spagna, 2001); Membro straniero dell’Accademia Spagnola di Ingegneria (2001); Membro onorario dell’Accademia Russa dell’Educazione (2001); Membro onorario dell’Istituto di Fisica (Singapore, 2001); Dottore onorario dell’Istituto Superiore di Scienza e Tecnologia del Giappone (Giappone, 2002); Professore onorario all’Università di Nanjing (Cina, 2002); Dottore honoris causa dell’Università di Plovdiv (Bulgaria, 2002); Membro straniero dell’Accademia delle Scienze di Bulgaria (Bulgaria, 2002); Dottore honoris causa dell’Università nazionale di Ingegneria (Peru, 2002); Dottore honoris causa del Pedagogico San Marco (Perù, 2002); Dottore honoris causa dell’Università di Turku (Finlandia, 2003); Membro straniero dell’Accademia Nazionale delle Scienze (Finlandia, 2003); Membro straniero dell’Accademia Nazionale delle Scienze (Lituania, 2003); Dottore onorario dell’istituto Politecnico di Kiev NTUU (Ucraina, 2004); Professore onorario dell’Università di San Cristoforo (Venezuela, 2004); Membro straniero dell’Accademia delle Scienze detta ‘dei Quaranta’ (Italia, 2005).

Stampa Stampa